Hentai: Il significato del termine spiegato in breve

hentai significato

Definizione: Hentai è una parola giapponese che significa “anormalità” e viene usata in Giappone per indicare ciò che è perverso o, meglio, “sessualmente perverso”.

In Occidente l’hentai ha un significato diverso. Cito da wikipedia: “Al di fuori del Giappone viene usato per riferirsi a opere a sfondo pornografico, divise principalmente tra hentai anime, hentai manga e videogiochi hentai”.

Hentai in Occidente

L’hentai è dunque la versione erotica di Manga e Anime giapponesi. A differenza del porno normale, spesso una meccanica riproduzione delle solite scene sessuali, l’hentai permette l’uso completo dell’immaginazione, della fantasia, del subconscio. In tal senso l’hentai è una forma d’arte che esprime le fantasie inconsce dell’artista che li riproduce. Le rappresentazioni sono frutto della fantasia e sono rappresentati in maniera tale che sarebbe impossibile filmare, neppure disponendo di un budget consistente dedicato agli effetti speciali [cit.].

È sbagliato considerare l’hentai una mera versione anime del porno. Chi afferma ciò non ha capito un tubo di questa sublime arte nipponica. Gli anime hentai sono caratterizzati da una trama (vedasi ad esempio Bible Black) e ritraggono scene distaccate dalla realtà (Che possono andare dal sadomasochismo oppure al sesso con mostri immaginari, passando per le scene di rape).

Anche i personaggi che attraversano le fitte trame degli hentai sono dei prototipi ideal-tipo. Si pensi ai personaggi ritratti come timidi o senza pensieri consci riguardo al sesso, fino a che non vengono piazzati in una situazione nella quale sono stimolati ed eccitati.

L’hentai è dunque una pura opera di fantasia dell’autore hentai e non una rappresentazione della realtà, per questo le accuse rivolte a vari sottogeneri Hentai rasentano il banale.

Hentai a 360°

Gli anime per adulti (o anime porno) sono detti Hentai, e sono anime pornografici raccolti solitamente in un paio di episodi. Solitamente sono ispirati dagli Ero Manga o doujishi.

Gli Ero Manga sono manga pornografici raccolti solitamente in determinate riviste specialistiche. Non sono da confondere con gli Ecchi Manga, che sono invece manga con vaghi riferimenti sessuali.

I fumetti che usano personaggi di manga, anime o videogiochi famosi presentati in situazioni sessuali sono detti invece Dojinshi (più propriamente H-Dojinshi)

I videogiochi per adulti sono detti Eroge o H-Game. I disegni individuali di un artista sono i CG artwork (Grafica computerizzata).

Gli hentai che rappresentano rapporti sessuali tra ragazzi omosessuali vengono definiti yaoi; quelli con personaggi femminili lesbiche vengono chiamati yuri.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.